Biellaclub agenda 6 - 12 gen 2014

Biellaclub home page

Agenda 6 - 12 gen 2014

spettacoli, manifestazioni, appuntamenti, teatro... nel Biellese (e dintorni)

Gli appuntamenti vengono visualizzati nella settimana in cui si svolgono.
Inviate le segnalazioni: biellaclub@gmail.com non inseriamo segnalazioni di corsi o concorsi a pagamento.
non inseriamo manifestazioni che richiedono prenotazioni da effettuarsi con giorni d'anticipo

archivio settimanale 2014    

settimana attuale    

lunedì 6 gennaio 2014

biella, concerto


mossoa Mosso la Befana distribuira' dolcetti e carbon dolce a tutti i bambini presenti nel pomeriggio nella piazzetta che ospita il Presepe Gigante nel Borgo antico di Mosso. La piazzetta delle granaglie e il cortile del centro anziani, dove e' allestita la Nativita', in questi giorni sono sempre movimentate dalla presenza di visitatori che si mescolano in modo suggestivo con i personaggi del presepe stesso creando una atmosfera irreale, specialmente verso sera. Si segnalano molti visitatori anche da fuori regione www.presepegigantemarchetto.it
Ore 16 - Biella, Museo del Territorio - Mors non una venit (Seneca, Epistola 24,21): corpo e anima nell'aldilà: il rituale funerario dall'Antico Egitto al Medioevo. Archeoletture e reperti nella Sezione Archeologica. Ingresso mostra e percorso tematico euro 6 senza riduzione e gratuità. Max 25 iscritti. INFO www.museodelterritorio.biella.it



martedì 7

STAGIONE TEATRALE - Biella, Teatro Odeon - "Penso che un sogno così…", di Giuseppe Fiorello e Vittorio Moroni. Con Giuseppe Fiorello e musica dal vivo. Regia di Giampiero Solari. Prezzi: platea euro 27, galleria euro 20 - INFO www.ilcontato.it
BIELLA JAZZ CLUB ore 21.30 - Biella Piazzo, Palazzo Ferrero
Crepuscolo: Franz Hellmuller, chitarra; Stefano Risso, contrabbasso; Marco Zardi, batteria.

giovedì 9

Ass. NuovaMente - conferenza - ore 21,00: “La Bibbia non è un libro sacro ci hanno raccontato una storia non vera “ con Mauro Biglino, scrittore e ricercatore - La divinità spiritualmente intesa non è presente nell’'Antico Testamento. In particolare nella Bibbia non c'’è Dio e non c’'è culto rivolto a Dio. Chi è intervenuto nei secoli modificando la Bibbia? Siamo vittime di un grande inganno? Non sappiamo nulla su chi e quando l’abbia scritta - Ci è stata nascosta la vera natura dell’Albero della Vita – Noi siamo degli OGM - 11 libri Biblici sono ufficialmente scomparsi ... Itis “ Q.Sella “ Via Rosselli 2 – Biella – PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA per i non associati - www.nuova-mente.org

venerdì 10

SCI IN NOTTURNA - Bielmonte, Oasi Zegna - Luci in pista per gli appassionati di sci da discesa e snowboard. L'illuminazione si proporrà ogni venerdì sera fino a fine marzo, dalle ore 19.30 alle 22.30. INFO www.oasizegna.com
Musica Live: ALL ABOUT KANE- Australian Pub Ned Kelly via Milano, 256, Vigliano Biellese. Venerdì 13 dicembre sarà l’occasione per riascoltare dal vivo la produzione della band biellese, dai primi brani del primo ep Trails, fino alle tracce del recente album Citizen Pop, da cui è stato estratto recentemente il nuovo singolo MADNESS WE NEED. Come sempre, il live al Ned Kelly porterà con sé grandi sorprese e diversi ospiti: membri delle band GASSMAN, MARK’S ACOUSTIC ENSEMBLE, ENTROPIA e la cantautrice MARELLA MOTTA saliranno sul palco per proporre alcune cover e duettare sui brani degli AAK, riarrangiati per l’occasione.

sabato 11

sordevoloORE 22:30 LA SERRA DEI LEONI - Sordevolo, via Clemente Vercellone 4
WAY OUT  Valeria Guacciardo voce Zaccaria Roy chitarra
Dalle atmosfere tradizionali del folk a quelle più grintose del country per giungere a quelle più esotiche e sofisticate delle ballate celtiche. Il tutto con inserti di cover e brani originali in stile pop-rock. Fra i gruppi di maggiore ispirazione annoverano i Donna The Buffalo, Alison Krauss and the Union Station, i Florence and the Machine e molti altri.
INFO E PRENOTAZIONI:  015.8853300
Sulla pista Piazzale di Bielmonte alle ore 18.00,la tradizionale fiaccolata della della Madonna degli Sciatori. La Madonna degli Sciatori verrà trasportata a valle come da tradizione, dai maestri della Scuola Italiana Sci Bielmonte – Oasi Zegna , impegnati ogni anno fin dalla sua fondazione avvenuta nel lontano 1956 da parte di Mario Ferragut. A seguire si terrà la processione per accompagnare la Madonna nella Cappella allestita presso l’Hotel Bucaneve dove Don Carlo, Parroco di Coggiola, terrà la Santa Messa.
Tortugapub via quintino sella 16, Vigliano Biellese - musica live: DA ZERO A LIGA - Una banda di 6 amici accomunati da un unico grande denominatore comune: l’immensa passione per il rocker di Correggio. La band lombarda nasce con un’idea chiara e decisa: la ferma volontà di proporre un tributo, con amore, cura e rispetto che si avvicini il più possibile all’originale. I Da Zero a Liga propongono uno show unico nel suo genere, curato sotto ogni aspetto, quanto di più simile ad un concerto Live di Luciano Ligabue. La fedele scelta delle scalette e arrangiamenti, la cura maniacale del look e della strumentazione, l’incredibile somiglianza fisica e vocale del frontman Luca fanno il resto. Allo spettatore non resta altro che chiudere gli occhi e, per un attimo, immaginare di trovarsi di fronte al vero Ligabue: questa e’ la formula dei Da Zero a Liga, questo e’ il tributo a Luciano Ligabue.

domenica 12

biella, teatro burattini


dalle 16.30 alle 17.30 - Biella visita guidata alla Basilica di San Sebastiano. La visita è riservata a chi si presenta con il biglietto di ingresso alla mostra Ri-Nascere. INFO www.museodelterritorio.biella.it
ore 16,30 Fondazione Fila, Via dei Seminari 4/a incontro con Maria Pia Graziani responsabile del Museo della Transumanza di Villetta Barrea (Parco Nazionale d’Abruzzo). Presso La Fondazione è visitabile (per l’occasione dalle 15,00 alle 18,00) il Museo Fila, che ripercorre la grande tradizione del marchio, i cui prodotti nascono dalla lana per traghettare nel tecnologico. - www.storiedilana.it

Varie ed eventi nel corso di più giorni

fino al 31 gennaio: PISTA DI PATTINAGGIO al Centro Commerciale Gli Orsi
fino al 21 febbraio: "MARIELLA PERINO: UNA SCULTRICE FIGLIA DEL SUO TEMPO" - Biella, Spazio Cultura della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, via Garibaldi 14 - Personale della scultrice Mariella Perino. Orario: da lunedì a venerdì 9-13 e 14.30-17.30 – sabato e domenica 16-19
fino al 12 gennaio: MOSTRA DELLO SCI - Pollone, palazzo ex scuole elementari - più di 1200 paia di sci, di tutte le epoche a partire dai primi del 900 ad oggi. Marchi storici e novità - Orari: sabato e domenica 10-12 e 15-19. INFO www.prolocodipollone.com

COMUNE DI MOSSO
PRIMAVERA POESIA

CONCORSO DI POESIA
a tema libero, prevede tre categorie:
- fino ai 15 anni
- dai 16 ai 31 anni
- over 31 anni

I partecipanti della categoria Over 31, dovranno consegnare o spedire il testo e versare la quota di iscrizione pari a 5 € presso la Biblioteca Comunale in via sella 47 nei giorni di apertura (lunedì 9.30 – 11.30, martedì e giovedì 15.30 – 17.30) oppure , a partire dal mese di Febbraio dalle 21.00 alle 22.30

Per i partecipanti delle altre categorie l'iscrizione e' gratuita e dovranno inviare una mail con i propri dati (nome, cognome, telefono o cellulare) e allegarvi il file contenente la poesia

termine ultimo di consegna 7 Marzo 2014.

Una giuria premierà i vincitori delle tre categorie con un buono acquisto del valore di 100 €, mentre i 2° e 3° classificati riceveranno un libro in omaggio.
Per info e regolamento: www.vivomosso.beepworld.it


Ri-nascere. Nascita e rinascita tra arte antica e contemporanea. 24 novembre 2013 – 26 gennaio 2014
Biella, Museo del Territorio Biellese

ri nascere

La mostra nasce da un confronto tra arte antica e contemporanea. Alla base di questa scelta c’è la consapevolezza che ogni epoca declina i valori fondamentali, secondo prospettive che permettono di entrare con sempre maggiore consapevolezza nel mistero dell’uomo. Molte opere provengono dal Museo di Oropa, soprattuttoquelle antiche. Alcuni lavori sono invece presenti nelle collezioni del Museo del Territorio di Biella. Le opere d’arte contemporanea sono di proprietà privata, come di gallerie d’arte o di collezioni personali. Molte di queste sono appartenenti agli stessi artisti. Alcune di esse sono state appositamente realizzate per l’esposizione e in particolare Gilberto Zorio traccia il segno della sua stella, elemento di luce e di vita, con un lavoro sitespecific su una parete interna del chiostro rinascimentale che ospita il Museo del Territorio.

Le opere in mostra affrontano tematiche secondo diverse prospettive, dalla nascita di Cristo alla sua morte, per giungere alla risurrezione. Un buon nucleo di splendide opere antiche, che si collocano tra i secoli XIV e XVIII, provenienti dal Museo di Oropa, si incentrano sui misteri di nascita e di morte di Gesù. Le diverse scene della Natività e della Crocifissione, alcune di carattere popolare, altre frutto di committenze colte e ricche, appaiono in molte opere come ostensori, pastorali, reliquiari. Sono lavori di grande impatto visivo, dovuto anche alla presenza di numerosissime pietre preziose.
Alcuni lavori, soprattutto di arte moderna e contemporanea, riflettono specificamente sul tema della morte, come passaggio verso un oltre, come apertura a una luce, a una speranza di risurrezione. Sono per la maggior parte opere legate al tema della Croce. Da quella di Kengiro Azuma, in cui le braccia della croce si ripiegano su se stesse, come per significare un abbraccio del mondo, a quella di Pietro Coletta, in cui un filo di rame che lentamente si libera dalle viscere della terra, quasi vibrando nello spazio, come per salire verso il cielo, lascia presagire nel suo slancio verso l’alto l’evento della risurrezione; da quella di Mario Fallini, in cui i rocchetti di vetro crepati che compongono la croce suggeriscono lo squarcio del velo del Tempio, annullando in questo modo la separazione tra sacro e profano, alla croce «povera» di Mirco Marchelli, che si presenta quasi fosse una sindone composta di teli, sui quali sono inscritte le diverse croci della storia; dai «pali» di Marcello Mondazzi che, giustapposti gli uni sugli altri, formano una croce, diventando, in questo modo, simboli della violenza dell’uomo contro l’altro uomo, in quanto l’essere umano fa loro uso per colpire il proprio fratello, a quella di Mimmo Paladino che riflette invece sulla tematica tradizionale del Christus patiens, consegnandoci una commovente interpretazione, secondo la quale le braccia lunghissime di Cristo
sembrano abbracciare tutti i popoli della terra. Se da un lato la croce è stata interpretata, soprattutto nel passato, come un luogo di «gloria» divina, dall’altro è invece rappresentata come un evento che definisce un dramma, un abbandono, un simbolo del dolore dell’uomo, di fronte alla solitudine della morte. Solenne e al tempo stesso drammatico è il crocifisso di Georges Rouault. L’artista francese presenta un Cristo dolente tra Maria, Giovanni e la Maddalena, simboli di un’umanità che attende dalla croce riscatto, redenzione. Una nuova vita.

Sul tema del nascere ci si affida soprattutto a opere simboliche legate da un lato al tema della luce, come gli specchi luminosi dell’artista americano David Simpson, il quale, realizzando superfici iridescenti, sempre mutevoli e provvisorie variando allo scorrere del giorno, riprende il tema di Dio come luce inafferrabile, o all’idea dell’attraversare, come il concetto spaziale di Lucio Fontana che, bucando la tela, lascia intravedere un oltre, un infinito a cui ogni uomo è chiamato. Dall’altro lato, con l’artista di origine australiana Lawrence Carroll, presente alla Biennale di Venezia del 2013 nel neonato padiglione della Santa Sede, si esplora l’idea del ri-nascere, a partire da materiali gettati e poi recuperati, in vista di essere salvaguardati, protetti, custoditi: ciò che è stato scartato può risorgere, rinascere, grazie al gesto dell’artista. All’idea della nascita sono poi accostate alcune Natività antiche, che mostrano come il tema della nascere sia stato affrontato in ambito cristiano. Così a uno splendido dipinto di Giacomo Francia, in cui è presentata una bellissima Madonna con bambino, sviluppando quei temi cari all’iconografia religiosa del Rinascimento, attraverso la presentazione della sacra famiglia negli spazi della Natura, come simbolo della riconciliazione tra uomo e cosmo grazie all’Incarnazione, o alla preziosa tavola di Lorenzo Costa sono accostate un bozzetto di Felice Casorati e un’incisione di Henri Matisse: splendide maternità che, con linguaggi completamente diversi, presentano con grande delicatezza e tenerezza un mondo ricco di affetto, di amore. Sono come inni alla fiducia a cui l’uomo è chiamato a vivere per vivere, a partire dall’abbandono di un bimbo nelle braccia della madre. Significativa è infine la presenza di alcuni giovani artisti, come Francesco Arecco, Massimiliano Gatti, Daniela Novello, Marco La Rosa e Serena Zanardi, che si sono cimentati sul tema della nascita. La mostra inizia con una splendida opera di Antonio Fontanesi dal titolo “Sera” che mostra una donna in preghiera: per potere intraprendere un cammino attraverso quanto caratterizza più in profondità l’essere dell’uomo, la dialettica nascita/morte occorre una sosta, una meditazione. Un rientrare in se stessi, per compiere il viaggio della vita.

Orari:
da giovedì a domenica ore 10-12.30 e 14-18.30

Biglietti:
8,00 € Intero
4,00 € Ridotto per studenti da 18 fino a 26 anni, soci Touring, soci FAI, dipendenti amministrazione cittadina, insegnanti di ogni ordine e grado mediante esibizione di documento comprovante l’attività svolta, giornalisti in regola con il pagamento delle quote associative mediante esibizione di documento idoneo, guide turistiche del territorio biellese munite di patentino; Gratuità sino a 18 anni e over 65, abbonati Torino città capitale, possessori di Pyou card, iversamente abili con un loro accompagnatore; 2,00 € Audioguida per la collezione permanente del Museo del Territorio Biellese Nel costo del biglietto è compresa la visita guidata alla mostra ogni sabato e domenica alle ore 16 fino ad un
massimo di 25 persone (è gradita la prenotazione).


mostre d'arte

 

Galleria Silvy Bassanese
Arte Contemporanea, Biella,
stagione espositiva autunnale
mostra di installazioni fotografiche e scultoree Mauro Ghiglione Matthew Attard In between the lines
galleria bassanese

Il titolo, tradotto in italiano Tra le linee, intende rinviare alle righe del non detto, a quella terra di mezzo in cui le opere dei due autori si avvicinano e si allontanano, riflettendo sul pensiero dell’arte, sulla scienza della percezione, sull’implicazione diretta dell’osservatore. L’opera di Mauro Ghiglione (1959, Genova, Italia, città dove risiede) e quella di Matthew Attard (Pietà, Malta, 1987, risiede e lavora a Venezia ed a Rabat) instaurano, nell’allestimento, un dialogo visivo e mentale di estrema incisività. Accostando due artisti di nazionalità e generazione diversa, questa doppia personale mette a fuoco due fondamentali punti di vista per la comprensione dell’opera d’arte d’oggi. La mostra è documentata dalla pubblicazione di un manifesto con testi critici e immagini.

fino al 21 febbraio 2014
• Orari da martedì a venerdì 16-19
Sabato domenica e festivi su appuntamento
• Galleria Silvy Bassanese
Vai G. Galilei 45 13900 Biella


mostre d'arte

SPETTACOLI CINEMATOGRAFICI A BIELLA

WWW.CINEMABIELLA.IT

BIGLIETTO INTERO: 7,00 €; RIDOTTO 5,00 €
film 3d  INTERO 10,00 €; RIDOTTO 8,00 €

sala 1

martedì e mercoledì: “I SOGNI SEGRETI DI WALTER MITTY” USA (2013) (114’) (commedia) di Ben Stiller

Orar: spettacolo unico ore 21:30

da giovedì: “IL CAPITALE UMANO” ITA (2013) (109’) (drammatico) di Paolo Virzì con Valeria Golino e Fabrizio Bentivoglio

Orari: giovedì spettacolo unico ore 21:30; venerdì e sabato ore 20:00 – 22:30; domenica ore 16:30 – 20:00 – 22:30.


sala 2

da martedì: “UN BOSS IN SALOTTO” ITALIA (2013) (90’) (commedia) di Luca Miniero con Paola Cortellesi, Rocco Papaleo, Luca Argentero.

Orari: giovedì spettacolo unico ore 21:30; venerdì, sabato ore 20:00 – 22:30; domenica ore 18:00 - 20:00 – 22:30.

sabato ore 15:30 e 17:00 domenica ore 15:00 e 16:30

“PEPPA, VACANZE AL SOLE ED ALTRE STORIE” REGNO UNITO (2013) (50’) (animazione) di Philip Hall, Joris Van Hulzen


sala 3

da martedì: “AMERICAN HUSTLE” USA 2013 (139’) (Drammatico) di David O Russel con C Bale, A. Adams, B Cooper, J.Lawrence, R. De Niro

Orari: spettacolo unico ore 21:30.

sabato ore 16:00 e domenica ore 16:00 – 18:00: “FROZEN – IL REGNO DI GHIACCIO” USA 2013 (108’) (Animazione) di Chris Buck, Jennifer Lee


CINEMA ODEON fino a giovedì RIPOSO

da venerdì: “IL GRANDE MATCH” USA (2013) (113’) (commedia) Peter Segal con Sylvester Stallone, Robert De Niro

Orari venerdì e sabato ore 20:00 22:30; domenica ore 16:30-20:00-22:30


CINEMA IMPERO fino a giovedì RIPOSO

da venerdì: “SAPORE DI TE” ITALIA 2014 (100’) (Commedia) di Carlo Vanzina con Maurizio Mattioli, Serena Autieri Vincenzo Salemme

Orari venerdì spettacolo unico ore 21:30; sabato ore 20:00 – 22:30; domenica ore 16:30-20:00-22:30.


Recensioni sui film in programmazione nelle sale di
Biella, Cossato, Candelo, Pray
http://www.mymovies.it/cinema/biella/

cinema VERDI
CINEMA VERDI - CANDELO
www.cinemaverdi.com

 

 


Per segnalazioni : biellaclub@gmail.com
Gli appuntamenti vengono visualizzati nella settimana in cui si svolgono.
La pubblicazione in questa pagina, come in tutto il resto del nostro sito, è gratuita.
Biellaclub non ha scopi commerciali, si prefigge di diffondere, la storia, la tradizione, la cultura, il turismo e tutti gli aspetti positivi del territorio biellese. Anche questa sezione, con il suo archivio, è una memoria degli avvenimenti locali. - Privacy e cookie

www.biellaclub.it