Egittologo e filantropo

Ernesto Schiaparelli (Occhieppo Inf, 1856 – Torino, 1928) è stato un uomo di scienza e filantropia. Laureatosi nel 1877 a Torino, perfezionò i suoi studi a Parigi. A Firenze pubblicò una traduzione de "Il Libro dei funerali degli antichi egiziani", da lui ricostituito con grande merito. L’opera meritava all'autore, ventiquattrenne, il premio reale dell’Accademia dei Lincei, e lo poneva tra i maggiori studiosi di antichità egizie.
Dal 1903 al 1920, portò a termine una quindicina di fruttuose campagne di scavi in Egitto. Spiccano per importanza la scoperta della splendida tomba di Nefertari (1904) e la scoperta della famosa tomba dell'architetto reale Kha (1906), perfettamente intatta e con un ricco corredo funerario. Alla fine dell'800 diviene direttore del Museo Egizio di Torino procurando oltre 30.000 antichità, e rendendolo uno dei più importanti musei del mondo.

Ma i suoi interessi non si limitavano solo all'egittologia, numerose accademie lo vollero socio, in particolare l'Accademia Nazionale dei Lincei e l'Accademia delle Scienze di Torino. Fu il fondatore dell'Associazione Nazionale per Soccorrere i Missionari Italiani (ANSMI) e di altri enti benefici, per queste opere, sparse in gran parte del mondo, l’On. Paribeni, lo eguagliò ad altri due grandi uomini di fede piemontesi: Cottolengo e Don Bosco. Il 18 settembre 1924 fu nominato senatore del Regno d'Italia.

Link:
wikipedia.org upbeduca.eu ansmi.it
Ernesto Schiaparelli
Download

Ernesto Schiaparelli:
insigne uomo di scienza e di fede dalle origini occhieppesi.
di Enrica Parlamento - 2008


La tomba dell'architetto Kha
*


La tomba di Nefertari

Museo Egizio di Torino

R.M. 29 dicembre 2012

Biellaclub.it offre una panoramica sul biellese. E' un grande archivio che si migliora nel tempo. Tutto il materiale è pubblicato gratuitamente. Il nostro unico obiettivo è di valorizzare il biellese. Tutti possono aderire al progetto e collaborare.


Credits
questo sito appartiene a chiunque abbia contribuito alla sua crescita nel tempo. E' utile e gradita qualsiasi collaborazione, anche solo occasionale. Per contattarci o inviare materiale: biellaclub@gmail.com