Ogni volta che

Ogni volta che torno nei ricordi,

devo fare i conti col presente…

e come un ragno sospeso al filo

in bilico sui cerchi concentrici dello stagno,

mi rifugio nella Poesia,

per non ferirmi i passi di sale.

Ogni volta che torno nell’istinto,

devo fare i conti col peccato,

che non può prescindere dal perdono…

e come una conchiglia perduta nell’oceano,

mi rifugio nel sale, per non ferirmi l’anima,

dagli scherzi del tempo.


Da “La formica e la luna”
Stefano Mantovani – Biella
Letto da Maurizio Costanzo su Radio 1 Rai nel 2009