Egittologo e filantropo

Ernesto Schiaparelli (Occhieppo Inf, 1856 – Torino, 1928) è stato un uomo di scienza e filantropia. Laureatosi nel 1877 a Torino, perfezionò i suoi studi a Parigi. A Firenze pubblicò una traduzione de "Il Libro dei funerali degli antichi egiziani", da lui ricostituito con grande merito. L’opera meritava all'autore, ventiquattrenne, il premio reale dell’Accademia dei Lincei, e lo poneva tra i maggiori studiosi di antichità egizie.
Dal 1903 al 1920, portò a termine una quindicina di fruttuose campagne di scavi in Egitto. Spiccano per importanza la scoperta della splendida tomba di Nefertari (1904) e la scoperta della famosa tomba dell'architetto reale Kha (1906), perfettamente intatta e con un ricco corredo funerario. Alla fine dell'800 diviene direttore del Museo Egizio di Torino procurando oltre 30.000 antichità, e rendendolo uno dei più importanti musei del mondo.

Ma i suoi interessi non si limitavano solo all'egittologia, numerose accademie lo vollero socio, in particolare l'Accademia Nazionale dei Lincei e l'Accademia delle Scienze di Torino. Fu il fondatore dell'Associazione Nazionale per Soccorrere i Missionari Italiani (ANSMI) e di altri enti benefici, per queste opere, sparse in gran parte del mondo, l’On. Paribeni, lo eguagliò ad altri due grandi uomini di fede piemontesi: Cottolengo e Don Bosco. Il 18 settembre 1924 fu nominato senatore del Regno d'Italia.

Link:
wikipedia.org upbeduca.eu ansmi.it
Ernesto Schiaparelli
Download

Ernesto Schiaparelli:
insigne uomo di scienza e di fede dalle origini occhieppesi.
di Enrica Parlamento - 2008


La tomba dell'architetto Kha

Ernesto Schiaparelli, Comune di Occhieppo Inferiore, 2007


La tomba di Nefertari

Museo Egizio di Torino

R.M. 29 dicembre 2012

Biellaclub.it offre una panoramica sul biellese. E' un grande archivio che si migliora nel tempo. Tutto il materiale è pubblicato gratuitamente. Il nostro unico obiettivo è di valorizzare il biellese. Tutti possono aderire al progetto e collaborare.


Credits
questo sito appartiene a chiunque abbia contribuito alla sua crescita nel tempo. E' utile e gradita qualsiasi collaborazione, anche solo occasionale. Per contattarci o inviare materiale: biellaclub@gmail.com